Danza Orientale

La danza del ventre ha origini antichissime risalente alle danze sacre del periodo mesopotamico, con l’adorazione della dea Ishtar o dea della terra. É profondamente influenzata dall'antico Egitto faraonico e nel tempo si è consolidata come danza tradizionale araba. Negli ultimi anni l’oriente sta sempre più influenzando le tradizioni occidentali, dal mangiare, al vestire, alla musica, alla danza .In particolare. Le danze orientali sono divenute negli anni decisamente popolari. Molte le presenze in televisione, teatro e spettacolo in genere. La danza del ventre è una disciplina completa che apporta diversi benefici al corpo, sia a livello psicologico che fisico acquisendo una maggiore consapevolezza corporea, di un senso di rinascita e di riscoperta della femminilità.
Una delle caratteristiche più interessanti della danza del ventre, oltre ai movimenti particolari, sono l’abbigliamento e gli accessori. Di questi fanno parte soprattutto veli, scialli, spade, o bastoni.

Inoltre, se ci si allena spesso e regolarmente, una delle conseguenze positive della danza del ventre può essere il dimagrimento, in particolare dei fianchi, e il rafforzamento delle gambe.
La danza del ventre, in generale, non prevede alcuna coreografica preparata, per cui al momento dell’esibizione si esprime cosa si prova in quel momento attraverso i movimenti del corpo, acquisendo una maggiore sicurezza di sé stessi.
La musica orientale che funge da accompagnamento, poi, non può che trasmettere emozioni positive di serenità, gioia di vivere, favorendo il rilascio della tensione accumulata durante la vita di tutti i giorni.

INSEGNANTE: Chiara Ramella

Visualizza gli orari del corso

previous arrow
next arrow
Slider
Condividi: